I rimedi della nonna

Odori cattivi

Una manciata di timo secco, posta in un sacchettino di cotone che sistemerete nelle scarpe da tennis, elimina i cattivi odori. Provate anche ad utilizzare lo stesso sistema con la pattumiera, spolverando il fondo del contenitore con il timo

Odore di bruciato

Per eliminare l'odore di bruciato nell'aria bollite alcuni spicchi di limone in un po' d'acqua

Odore del cavolfiore

Fra i consigli utili ad assorbire il cattivo odore del cavolfiore lesso ce ne sono due in particolare: aggiungete un paio di noci lavate, all'acqua di cottura, oppure versate un cucchiaio di latte nell'acqua in cui cuoce il cavolo che, in quest'ultimo caso, ne guadagnerà in sapore

Odore della candeggina

L'odore della candeggina che rimane sulle mani può essere eliminato un po' alla volta usando una pasta dentifricia profumata invece del sapone

Odore della canfora

Eliminate l'odore della canfora nell'armadio, passando al suo interno un panno bagnato con del succo di limone, infine lasciate prendere aria

Oggetti di latta

Gli oggetti in latta tendono ad arrugginirsi con facilità. Al primo segnale, sfregateli con del succo di pomodoro

Oggetti laccati

Gli oggetti laccati non si devono mai pulire con acqua, bensì con farina inumidita in olio di oliva. Solo in questo modo la lucentezza non viene alterata

Ombrelli

L'ombrello fradicio di pioggia non va lasciato asciugare aperto, come molti fanno, perché con l'andar del tempo il tessuto si allenta e si indebolisce. Piuttosto lasciatelo asciugare socchiuso

Oro

Tutti i gioielli d'oro si puliscono in fretta immergendoli nel succo e nei semini del melone. Dopo circa un'ora i gioielli vanno lavati e asciugati con un panno pulito